Korath Matter

Raffaello Regoli – Roberto Gottardi
19 marzo 2017

Deorum matter
Deorum matter
Deorum matter
Matter Deo

Deorum matter
Deorum matter
Deorum matter
Matter Deo

Haaaaa…

KORATH

Elementale presenza
di materia ed essenza.

Altro non sei
che devastante potenza.
Manipolatore
e non creatore.

Anche tu creato,
da noi divinizzato.

Sulla terra cammini
manipolando bambini.
I tuoi geni e gli umani,
si son amalgamati.

In tempo passato
te ne sei andato.
In custodia ci hai lasciato
a rozzi e sanguinari
soldati.

(ad libitum)

V/T1/82/83/84/85/86/87/88/8
I oblivoceNelègiorniscotenonget
II oblivocetal’epiùnidelprimaes
III oblivocesertodenensotuoraini
IV oblivocepopiùohl’uotranoril’uo
V oblivocemolaasKomotovitor
VI oblivocenodatosorath!
nonici

Nell’Eden l’uomo
non è più entrato.
I giorni sono vicini
del tuo ritorno,
scoprirai l’uomo
da te manipolato
non esser più
assogettato.
Oh Korath!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.